Auto Ibride: Cosa sono, Come funzionano, Vantaggi e Svantaggi

0 5

Auto ibride: se stai leggendo quest’articolo probabilmente stai pensando di entrare nel mondo della mobilità sostenibile e stai valutando l’acquisto di una auto ibrida o di una automobile full electric… Prenditi qualche minuto e leggi e scopri tutto quello che c’è da sapere sulle auto ibride!

Automobilie ibride o auto elettriche al 100%?

Sicuramente i motori ibridi rappresentano un buon compromesso tra buone prestazioni e basse emissioni di gas serra, è per questo che molti automobilisti (e molte case automobilistiche) negli ultimi anni hanno deciso di comprare delle moderne ed efficienti auto ibride plug-in (come le auto ibride plug-in Volkswagen), dotate delle ultime tecnologie in questo settore.

Sono in molti a chiedersi come funzionino esattamente questi modelli e quali siano i principali vantaggi, senza perdere altro tempo scopriamo tutto quello che c’è da sapere!

Auto ibride come funzionano?

Le auto ibride si muovono grazie a due motori differenti che operano con grande sinergia tra di loro consentendo di ottenere delle performanceb notevoli.

Il primo motore è alimentato a benzina, mentre il secondo è un motore elettrico che prende la sua energia da una batteria agli ioni di litio.

Questa batteria presenta una buona longevità e conserva la sua efficienza nel corso del tempo.

in alcuni modelli le auto ibride plug-in possono muoversi esclusivamente con il motore elettrico eliminando le emissioni e rendendo più green ed ecologici i nostri spostamenti.

Se la batteria agli ioni di litio si scarica si può continuare a viaggiare utilizzando solamente il motore a benzina, quindi, quando si raggiunge il proprio box/garate o una colonnina/postazione per la ricarica elettrica ricaricare la batteria del motore elettrico.

La presenza del motore a benzina rende questi modelli molto versatili e di conseguenza un buon compromesso tra comodità e sostenibilità ambientale.

Consumi

Quanto consuma una auto ibrida?

Le auto elettriche emettono una minore quantità di gas serra rispetto alle classiche automobili a benzina o diesel.

Queste vetture infatti quando possibile utilizzano per lo spostamento il motore elettrico.

Tutto questo si traduce sia in un minor impatto ambiental che nella possibilità di ridurre sensibilmente i consumi: a parità di chiometri percorsi, infatti, le auto ibride consumano meno, consentendo così di risparmiare sui propri spostamenti.

Basta utilizzare queste macchine per poco tempo (qualche mese) per notare subito la differenza nelle spese di rifornimento!

Conviene comprare una macchina ibrida?

Siamo arrivati al dunque, la domanda delle domande, le auto ibride convengono oppure no?

Acquistare una vettura ibrida può essere molto conveniente sia nel breve che sul lungo periodo.

Oltre ai consumi ridotti infatti sono disponibili vari incentivi, vantaggi ed esenzioni che possono essere molto interessanti per il proprio portafogli.

Prima di tutto al momento dell’acquisto si può ricevere un contributo economico richiedendo l’ecobonus auto (per approfondire visita https://ecobonus.mise.gov.it/).

Questi bonus sono degli incentivi che il Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE) mette a disposizione ogni anno.

Disponibili per le vetture che rispettano determinati limiti riguardanti le emissioni di gas serra, ne possono usufruire sia le persone interessate all’acquisto di un’auto ibrida che le persone interessate all’acquisto di veicoli elettrici.

A livello regionale inoltre potrebbe essere disponibile una forma di esenzione o riduzione sul pagamento del bollo auto: non esiste una norma unica su scala nazionale, ma visitando il sito dell’ACI (https://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-al-bollo-auto/regioni-e-province-autonome-convenzionate-con-aci.html) si possono trovare tutte le informazioni di riferimento in base alla propria regione.

Un ulteriore dettaglio da considerare è il costo della polizza assicurativa RCA: le assicurazioni per le auto ibride di solito costano meno, per un motivo prettamente statistico.

Infine anche diversi enti locali stanno facendo la loro parte per promuovere l’acquisto di veicoli che rientrano in quella che viene definita mobilità sostenibile: pensa che in alcuni comuni le macchine ibride non pagano le strisce blu (i parcheggi blu), o possono circolare nelle zone a traffico limitato (ZTL).

Per evitare ogni tipo di sanzione consigliamo comunque di consultare gli enti locali in modo da studiare quali norme sono state emesse e, se necessario, esporre una certificazione.

Tu cosa ne pensi?

Vuoi aggiungere qualcosa o dire la tua? Lascia un commento qui di seguito, oppure, se hai trovato utile quest’articolo, condividilo ora sui tuoi social preferiti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.